Logo Liceo XXV Aprile XXV Aprile

Liceo Classico, Scientifico e Musicale
Via Martiri della Libertà, 13 30026 (Portogruaro) • Tel. +39 042172477 • Fax: +39 0421 71507
Email: vepc050007@istruzione.it • PEC: vepc050007@pec.istruzione.it
Cineforum: La camera verde

Liceo Statale “XXV Aprile” di Portogruaro

Amurri & Berlinghieri® presentano

“NON PIANGETE!

È SOLO SONNO ARRETRATO”

Cineforum sul Tema della Morte

5. “Un disperato inno alla memoria”

LUNEDÌ 01 APRILE 2019

ore 14.15 c/o Aula Magna Sede Centrale

LA CAMERA VERDE

1978 regia di François Truffaut 94’

Per Truffaut l’Amore è inseparabile dalla Morte. I 400 colpi, Jules et Jim, Fahreneit 451, La signora in nero, Effetto notte, Adele H., L’ultimo metró, La signora della porta accanto, Finalmente domenica, per non parlare dell’Uomo che amava le donne, che comincia e finisce al cimitero con un funerale... Tutti film malinconici. Ma il più mortuario, il più elegiaco è proprio La chambre verte, dedicato al Tabù della Morte, che il mondo occidentale ha sostituito al divieto vittoriano del Sesso. Nel contesto borghese mercificato la Morte è innominabile, rimossa dal quotidiano, confinata nel bianco degli ospedali, nel grigio dei cimiteri, nel nero dei film horror. Ma i tabù sono fatti per essere violati, provocano la trasgressione, in modo tardo-romantico e decadente mescolano erotismo e decomposizione. E allora La camera verde, film cupo e crepuscolare, rielabora tre novelle di Henry James, L’altare dei morti, Gli amici degli amici e La tigre nella giungla, perché per tutta la vita lo scrittore americano aveva vissuto nel ricordo della fidanzata morta giovane. La chambre verte di François Truffaut parla di Fuga del Tempo, precarietà dei sentimenti, conflitto tra provvisorio e assoluto. Eppure, per il regista francese, il principio di tutto è l'Amore, l'idea che le persone che abbiamo amato continuino a esistere e che la Fedeltà sia più forte della Morte.

Pubblicata il 21 marzo 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.