Logo Liceo XXV Aprile XXV Aprile

Liceo Classico, Scientifico e Musicale
Via Martiri della Libertà, 13 30026 (Portogruaro) • Tel. +39 042172477 • Fax: +39 0421 71507
Email: vepc050007@istruzione.it • PEC: vepc050007@pec.istruzione.it
1938 – 2018: 80° anniversario Leggi Razziali

L’80° anniversario della promulgazione, da parte del regime fascista, delle Leggi Razziali è coinciso con una riflessione approfondita all’interno degli Istituti scolastici di Portogruaro. Stamattina, 12 novembre, al Liceo “XXV Aprile”, si è svolta una simulazione allo scopo di attirare la curiosità degli studenti su questo tema e sul senso della discriminazione perpetrata ai danni di un gruppo. È stata predisposta dai docenti e letta nella classi una circolare fittizia che riportava gli articoli di legge entrati in vigore ottant’anni fa e riguardanti docenti e allievi ebrei della scuola pubblica. Sono stati esposti cartelli inequivocabili che proclamavano “l’espulsione di allievi e docenti di razza ebraica” dall’Istituto. La voluta provocazione ha suscitato reazioni di sorpresa e di sgomento negli allievi, ai quali i docenti hanno spiegato che ottant’anni fa, per migliaia di studenti e insegnanti, le Leggi Razziali hanno, purtroppo, rappresentato qualcosa di ben più grave e terribile dello sconcerto di oggi. La riflessione, condotta in tutte le classi, è culminata, per molte di queste, nell’incontro con Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane. Sono stati gli stessi allievi della V ASA e della III C classico, oltre ad alcuni dell’ISIS “G. Luzzatto”, a intervistare la presidente, che, dopo un saluto grato e commosso ai giovani presenti, ha ribadito l’importanza e la delicatezza del ruolo della scuola, luogo principalmente deputato alla formazione dell’identità di ogni cittadino e proprio per questo tanto duramente colpito dalle Leggi Razziali.

Pubblicata il 12 novembre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.