Logo Liceo XXV Aprile XXV Aprile

Liceo Classico, Scientifico e Musicale
Via Martiri della Libertà, 13 30026 (Portogruaro) • Tel. +39 042172477 • Fax: +39 0421 71507
Email: vepc050007@istruzione.it • PEC: vepc050007@pec.istruzione.it

Norme di disciplina

Individuazione di comportamenti che configurano mancanze disciplinari:

  • ritardi e assenze ripetuti         
  • assenze e ritardi non giustificati 
  • disturbo dell’attività didattica 
  • danni ai locali e agli arredi presenti negli ambienti scolastici 
  • falsificazione delle firme 
  • utilizzo del cellulare e di altri materiali non richiesti nell’ambito dell’attività scolastica 
  • linguaggio, gesti irriguardosi, irrispettosi e offensivi verso gli altri 
  • violenze psicologiche e minacce verso gli altri 
  • aggressione verbale e violenze fisiche verso gli altri

Per le infrazioni di cui sopra sono previsti i provvedimenti disciplinari indicati in tabella, che dovranno avere finalità educativa e tendere al rafforzamento del senso di responsabilità e di correttezza nei rapporti interpersonali. 

  • Allo studente è sempre offerta la possibilità di convertire le sanzioni in attività a favore della comunità scolastica.
  • Per le sanzioni che non comportino l’allontanamento per più di un giorno, le decisioni sono assunte dal Dirigente scolastico 
  • L’allontanamento dalla comunità scolastica entro i quindici giorni è deliberato dal Consiglio di classe alla presenza di tutte le sue componenti.
  • Nel caso in cui si preveda un allontanamento superiore ai quindici giorni, la decisione in merito viene assunta dal Consiglio di istituto.

 

Mancanze Disciplinari Sanzioni Organo competente
  • ritardi e assenze ripetuti
 Richiamo e segnalazione alla famiglia  Coordinatore
  • disturbo dell’attività didattica
 Ammonizione   

 Dirigente scolastico /   coordinatore

  • assenze e ritardi non giustificati
 Ammonizione scritta  Dirigente scolastico /   coordinatore
  • danni ai locali e agli arredi scolastici
 Ammonizione e riparazione del danno

 Dirigente scolastico

  • falsificazione delle firme
 Ammonizione e 6- 7 in condotta

 Consiglio di classe

  • utilizzo di materiali non richiesti nell’ambito dell’attività scolastica
 Ammonizione e 6- 7 in condotta  Consiglio di classe 
  • utilizzo del cellulare
 Allontanamento dalle lezioni per gg. 1   con obbligo di servizio utile alla   comunità scol.

 Dirigente scolastico

  • linguaggio e gesti irriguardosi, irrispettosi e offensivi verso gli altri

 Allontanamento dalle lezioni per giorni   2-3 (7 in condotta)

 

 Consiglio di classe   allargato a tutte le   componenti

  • violenze psicologiche e minacce verso gli altri

 Allontanamento dalle lezioni fino a   giorni 15(6 in condotta)

 

 Consiglio di classe   allargato a tutte le   componenti

  • aggressione verbale e violenze fisiche verso gli altri
 Allontanamento dalle lezioni oltre i 15   giorni

 Consiglio di Istituto

 

PROCEDIMENTO PER L’IRROGAZIONE DELLE SANZIONI

  • Il procedimento per appurare eventuali infrazioni viene avviato dal dirigente scolastico
  • Nessuno può essere sottoposto a sanzioni disciplinari senza essere stato prima invitato ad esporre le proprie ragioni
  • Le sanzioni disciplinari possono essere irrogate solo in presenza di elementi concreti e precisi da cui si desuma la sussistenza di un’ infrazione disciplinare da parte dello studente incolpato 
  • La contestazione di un’infrazione commessa viene formalizzata attraverso un atto scritto e comunicata alla famiglia
  • L’irrogazione della sanzione viene effettuata dall’organo competente per l’infrazione contestata 
  • Il procedimento si conclude con l’emissione di un decreto da inviare alle famiglie e custodire nel fascicolo personale dell’alunno

 IMPUGNAZIONI

  • Contro il decreto è ammesso ricorso entro 15 giorni dalla data dell’irrogazione della sanzione  ad un organo di garanzia, costituito dalla giunta esecutiva dell’Istituto

 

INTEGRAZIONE 3/9/2020 AL REGOLAMENTO DI DISCIPLINA

Il Collegio dei docenti e il Consiglio di Istituto, nelle sedute rispettivamente del 1° e del 3 settembre 2020, hanno deliberato all'unanimità la seguente integrazione al Regolamento di Disciplina: 

Tra i comportamenti che si configurano quali gravi mancanze disciplinari, nello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, sono oggetto di sanzione

  • L'inosservanza dell'obbligo di indossare la prescritta mascherina;
  • L'inosservanza degli obblighi igienici (lavaggio accurato delle mani prima di ogni accesso alle aule);
  • L'inosservanza delle vigenti norme relative al distanziamento in assenza di adeguata protezione.

I comportamenti citati, poiché si configurano come azioni potenzialmente rischiose per la salute propria e degli altri, alterano il rapporto di fiducia sul quale poggia la convivenza nella comunità scolastica e comportano l'allontanamento immediato (tramite l'intervento di un familiare nel caso di minorenni) dell'alunno che li abbia posti in essere.

L'alunno, per essere riammesso in classe, dovrà presentare certificazione medica indicante l'assenza di infezione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.