imagealt

Progetto Jump - 2018


“Progetto Jump - 2018”: gli studenti del “Liceo XXV” al Rotary Youth Leadership Awards (RYLA)

 

Leonardo Boatto, Tiziano Pauletto, Eva Bravin e Rachele Darpin, studenti del Liceo “XXV Aprile”, sono stati selezionati dai Rotary Club di Portogruaro e Caorle per partecipare al RYLA Junior della Provincia di Venezia, un’esperienza formativa promossa dal Rotary Club International - Distretto 2060 che mira a sviluppare nei partecipanti abilità di comunicazione e leadership.

Tenutosi a Mogliano Veneto presso il Collegio Salesiano Astori dal 4 all’8 settembre u.s. e coordinato dal Prof. Francesco Quacquarelli, responsabile RYLA del Distretto Rotary 2060, il Campus RYLA di quest’anno ha coinvolto un gruppo di 29 studenti di quarta superiore (selezionati, oltre che Portogruaro e Caorle, dai Club di Noale, San Donà, Venezia Mestre e Riviera del Brenta) e ha avuto come titolo “Progetto Jump - 2018”, in quanto progetto di formazione rivolto ai giovani per aiutarli a fare propri e sviluppare i concetti di progettazione, innovazione e flessibilità. Il filo conduttore del progetto è stata l’ideazione di una start-up, comprendendo tutte le fasi della creazione, dalla ricerca di un’idea alla stesura di un progetto utilizzando gli strumenti del mestiere, fino alla pianificazione e all’esecuzione di una presentazione d’effetto: in questo modo, 29 sconosciuti sono riusciti a conoscersi, fare squadra e lavorare insieme in soli quattro giorni.

La realizzazione del progetto è stata resa possibile grazie agli interventi di esperti come la prof.ssa Lucia Oldrati, la squadra di consulenti di PiGreco T, l’esperto di produzione di spot pubblicitari Davide Dall’Acqua, e l’imprenditore Pietro Michielan che è riuscito a esportare la sua attività di gelaterie in tutto il mondo e a coinvolgere il gruppo con il racconto della sua personale esperienza.

Gli studenti hanno avuto l’opportunità di sviluppare abilità atte a migliorare sé stessi non esclusivamente in ambito lavorativo, ma anche sotto un profilo personale: hanno seguito incontri con la psicologa e psicoterapeuta dott.ssa Nilla Verzolatto e il manager sportivo Andrea Vidotti, e partecipato ad un laboratorio di “Stone Balancing” con Martina Dell’Osbel. In un’uscita a Trieste sono venuti in contatto con le tre principali religioni presenti nel nostro territorio incontrando il Rabbino capo Alexander Meloni nella Sinagoga, l’Imam Nader Akkad nella Moschea, e un rappresentante del Vescovo alla Cattedrale di S. Giusto, mentre presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia hanno avuto modo di incontrare il Prof. Giovanni Vaia in una conferenza su innovazione, tecnologie e sistemi informativi.

Un’esperienza, nel complesso, altamente formativa per i nostri studenti, entusiasti di aver avuto la possibilità di partecipare.

Ryla 2018